Crea sito

Di Giovanni Bartolomeo

Nasce a Palermo il 2 Giugno 1975.
Laureato in filosofia presso l’Università degli studi della capitale siciliana.
Svolge in Campania, la professione di docente di materie umanistiche.
Fin dalla età di diciassette anni nutre l’amore per la poesia, e inizia a leggere da Dante a Petrarca, a Tasso, Verlaine, Rimbaud; rimarrà successivamente affascinato dalla poetessa meneghina Alda Merini. Nel corso degli anni ne studierà il corpus poetico, che lo porterà in più città italiane per parlare della sua poetica. Nel 2013, in seguito alla decisione di abbattere, da parte dei proprietari la casa della poetessa, sita sui navigli, che la stessa ha abitato per tantissimi anni, crea il movimento “Una Piuma per Alda”, per la salvaguardia del muro, utilizzato come taccuino personale. Con pieno consenso delle figlie di Alda, sarà il promotore per trovare una adeguata soluzione. Nel 2014 il muro verrà salvato e trasportato presso la Casa Museo, intitolata alla poetessa, nello stesso anno il poeta si recherà a Budapest, presso l’Istituto di Italianistica dell’Università ungherese Eotvos Joseph, per presentare le opere meriniane.<br>Dal 2015 si dedicherà ai suoi scritti, che dall’ultima pubblicazione avvenuta nel 2005 saranno conservati nel cassetto. Nel frattempo, con il patrocinio della Campania, Calabria, Basilicata, Sicilia, Puglia, Provincia di Avellino, Comune di Sirignano (AV) indice il concorso poetico letterario, “Poeti del Meridione – Premio Salvatore di Giacomo”.
Con il comune di Sirignano, collaborerà per la diffusione della cultura e delle arti; dal 2010 al 2015, terrà una serie di conferenze e seminari coinvolgendo anche le scuole, presso lo stesso comune, insieme alla amministrazione, intitolerà la biblioteca ad Alda Merini (2013).
Nel 2014, con il patrocinio del comune di Baiano (AV), indice il concorso poetico “Alda Merini”.
In questi anni oltre a pubblicare in Italia, inizierà una proficua collaborazione con il “Consejo Nacional de Escritores Independientes”, dell’Univeristà di Città del Messico, e con L’unione degli Scrittori della repubblica di Crime e lo stato della Bielorussia.
È soprannominato “Theo John Scalzo44”.