Crea sito
0 In Poesie

Volo verticale – Pino Antuofermo

Nota di lettura

 
Sin da bambino Pino ANTUOFERMO avverte da subito una innata vocazione per la letteratura e per l’arte, tanto da nutrire un’attrazione magnetica per i colori, la lettura e la scrittura.
Con il tempo riemerge incontenibile in sé quel suo vissuto a stretto contatto con la straordinaria bellezza naturale della mediterranea Monopoli, che lo aveva stregato sin da subito, incidendo un solco profondo nel suo animo, tanto da diventare la musa ispiratrice per i suoi dipinti, che fin dal 1988 comincia a ritrarre, trasferendo sulla tela il pulsare euforico e vivissimo di una terra magnifica alla quale resta tutt’ora legato da un profondo affetto.
Partecipa a varie mostre di pittura, riscuotendo numerosi riconoscimenti, ultima tra queste una personale “Terra Nostra”, ovvero un tributo di riconoscenza alla terra di Puglia e alla città che è stata la sua vera culla adottiva.
Varie opere su tela e legno, tra impressionismo e Naif, dove i pennelli intingono nei brillanti colori del paesaggio marittimo e collinare, fra scorci costieri e maestosi ulivi, tra campi di papaveri scarlatti intervallati da muretti a secco, bianchissimi casolari e masserie fortificate. 
Dal 2015 inizia a materializzarsi nel suo animo quello che è stato sempre un forte e atavico richiamo: 
Far parlare quel mondo interiore, ma soprattutto gli stessi elementi viventi di quella creazione, quel “Dio artista di ogni cosa” e della materna Natura, che ha sempre osservato da vicino con commossa adorazione, come la terra, gli alberi, l’acqua, il fuoco, il cielo, il mare, il vento, e che hanno riempito il suo animo.
E non solo.
Dare voce all’amore, quel soffio sublime e invisibile che gravita al centro dell’universo, e che trasforma l’acqua in vino, gli uomini da mute pietre a opere d’arte: come la grandiosa e imperscrutabile dea chiamata donna; il volto rugoso di un vecchio marinaio, di un contadino, quello luminoso e dolce di un bambino.
Inizia così, mentre imprime i colori sulle tele, a scrivere dei semplici versi, dei pensieri, che man mano riempiono quaderni buttati qua e là, spesso sporchi di vivaci pennellate e macchie d’olio di lino.
Bisbigli, aliti, sussurri che attraversano all’improvviso l’etere, per giungere al cuore e rimbalzare sulle corde dell’anima, facendole vibrare, trasformandosi in parole e poi in versi, in pensieri, in meditazioni, che solo oggi, decide di raccogliere assieme e donare a chiunque voglia per un attimo staccare i piedi da terra, e farsi trasportare in un piacevole “Volo Verticale”, seguendo le alte vie del cuore.

Per acquistarlo: clicca qui

Scheda autore: clicca qui

Nessun Commento

Lascia un Commento